Banane

Descrizione: A forma oblunga, ha la porzione esterna (pericarpo) costituita da una buccia che originariamente è di colore verde, poi nel frutto maturo diventa gialla. La porzione interna è la polpa commestibile, carnosa, di colore biancastro e di gusto dolce e aromatico. Le banane pesano dai 125 ai 200 gr, variabile a seconda delle differenti cultivar. Il frutto è commestibile per circa l'80%, il restante 20% è buccia. Quasi tutte le moderne banane provengono dalle specie Musa acuminata e Musa balbisiana.

Stagionalità: Le banane maturano generalmente in primavera/estate. È nota la tendenza di questo frutto a maturare anche dopo essere stato colto dalla pianta.

Proprietà: Contiene elevate quantità di zuccheri, poche proteine e pochi grassi, sali minerali come calcio, ferro, magnesio, fosforo, zolfo, e soprattutto potassio (350 mg per 100 gr), vitamine A e C, serotonina (ormone che regola il sonno e il tono dell'umore, triptofano (un aminoacido che l'organismo trasforma in serotonina), tannini (presenti in quantità maggiori nel frutto acerbo). Essendo ricca di fibre, a differenza di altra frutta, ha anche un notevole potere saziante ed è pertanto adatta come spuntino nelle diete ipocaloriche. Le banane contengono mediamente il 74% di acqua, il 23% di carboidrati e il 2,6% di fibre alimentari, 1% di proteine, lo 0.5% di grassi. Una banana copre mediamente il 15-20% del fabbisogno giornaliero di potassio di un adulto e per questo è anche consigliata a chi soffre di crampi ed è impossibilitato a fare sport. La banana contiene anche la vitamina B6, che favorisce il metabolismo delle proteine.