lattuga.png

Lattuga

Descrizione: La lattuga è una verdura che incontra tutti i gusti, infatti a differenza della cicoria o del radicchio dal sapore amarognolo, la lattuga ha un sapore dolce. Le sue foglie cambiano molto di forma, colore, consistenza a seconda della varietà. Nel linguaggio colloquiale italiano essa viene spesso, ed erroneamente, chiamata insalata. Le varietà più diffuse in Italia sono la lattuga gentile o canasta, cappuccio, iceberg, romana, riccia, pasqualina.

Stagionalità: La produzione delle diverse specie di lattuga non ha interruzioni nel corso dell'anno: alcune sono del periodo primaverile-estivo (lattuga cappuccio, lattuga romana, lollo, trocadero), altre ancora sono del periodo estivo-autunnale (lattuga a costa lunga, iceberg).

Proprietà: Le lattughe alimentari, in diversa misura in funzione della varietà e della fase vitale della pianta, contengono in piccola quantità sostanze che rallentano il metabolismo, quindi sono indicate per chi è nervoso, iperattivo e ansioso. È composta per il 95% di acqua, quindi è rinfrescante. È un ottimo rimineralizzante, per il suo contenuto di fosforo, calcio, potassio, rame, sodio e ferro, in più contiene buone quantità di vimina B, C, acido folico (vitamina B9) e betacarotene, precursore della vitamina A. Utile contro la tosse per i suoi effetti carminativi. Per chi è sovrappeso o ha bisogno di dimagrire un bel piatto di lattuga prima dei pasti rende sazi assumendo quasi nessuna caloria. Ha anche proprietà analgesiche e calma i dolori muscolari. Contiene antiossidanti che aiutano a combattere l’invecchiamento cellulare, la circolazione sanguigna e a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo. Aiuta a regolare il livello di zuccheri nel sangue, per questo è consigliata ai diabetici. Ha proprietà digestive ed è utile a chi soffre di flatulenza in quanto riduce i gas intestinali. È inoltre indicata per chi soffre di ritenzione idrica e calcoli renali.