patate.png

Patate

Descrizione: La patata è un tubero. Ha forma irregolare o tondeggiante, la buccia ruvida e la polpa soda o farinosa a seconda della varietà. Definito il "cibo dei poveri", è un alimento perfetto perchè facile da coltivare, conservare e mangiare. Ne esistono migliaia di varietà ed è il 4° alimento più diffuso al mondo. Lessa con poco sale è in grado di sostituire il pane per chi ha problemi di linea. ATTENZIONE: non consumare le parti verdi perchè contengono solanina, sostanza tossica!

Stagionalità: Tutto l'anno, tranne che per alcune varietà, come le novelle, che è preferibile cosumarle da marzo fino a giugno, loro periodo ideale di raccolta.

Proprietà: Dal punto di vista nutrizionale le patate sono conosciute principalmente per l'alto contenuto in carboidrati principalmente sotto forma di amidi. Questi amidi hanno effetti fisiologici pari a quelli delle fibre alimentari. Le patate sono fonte di importanti vitamine e minerali. Inoltre contengono potassio, tiamina, riboflavina, folati, niacina, magnesio, fosforo, ferro e zinco. Il contenuto di fibre di una patata con buccia (2 g) è pari al contenuto di fibre del pane integrale, della pasta e dei cereali. Oltre alle vitamine, ai minerali ed alle fibre, le patate contengono svariati composti fitochimici, quali i carotenoidi ed i polifenoli. La buccia contiene circa la metà delle fibre, ma più della metà delle sostanze nutritive sono contenute nella polpa. La cottura può alterarle notevolmente. Le patate novelle e le varietà a forma allungata contengono una quantità minore di sostanze tossiche, e rappresentano una fonte eccellente di nutrienti. Spesso sono escluse dalle diete a basso indice glicemico, in quanto si ritiene che possiedano un'alta quantità di zuccheri. In realtà l'indice glicemico delle patate varia in maniera considerevole a seconda della loro varietà della loro origine, della preparazione, e dai cibi con cui si accompagnano come per esempio le salse. Il livello di colesterolo è uguale a 0 mg! Facili da digerire si addicono a bimbi e ad anziani.